Translate

giovedì 22 aprile 2021

COL SANDAGO SALE IN CATTEDRA ALL'EINAUDI

 Ormai manca solo la degustazione e la promessa è quella di trovarsi, il prossimo anno scolastico, per effettuarla. Il corso alberghiero dell'Istituto “Luigi Einaudi” ha completato il ciclo di incontri, organizzati dal professore di sala Dionisi Zoppi e dalla preside Nicoletta Ferrari, con alcuni fra i più prestigiosi marchi Hausbrandt, l'azienda triestina leader dal 1892, nel settore delle bevande calde ed alcoliche. Si tratta di una collaborazione avviata sul campo, in occasione dell'ultima “Festa del torrone” ed ora proseguita con uno stimolante progetto didattico, che ha suscitato notevole interesse negli alunni. Dopo la torrefazione Hausbrandt ed il birrificio Theresianer, approfonditi prima della pausa pasquale, è stata ora la volta di Col Sandago, che ha concluso l'esperienza. I ragazzi sono stati guidati in questa nuova realtà da Stefania Liberali, addetta a formazione ed hospitality e già conosciuta nei precedenti webinar. La formatrice ha accompagnato gli studenti nella visita virtuale alla cantina. Ha inoltre illustrato i principali territori di produzione dell'uva, il processo di fermentazione e tutte le fasi di preparazione sia del prosecco, fiore all'occhiello e straordinario vino di punta della ditta, che di altri uvaggi particolari. 




giovedì 15 aprile 2021

IL RISTORANTE "AL QU4ARTO" SPIEGA IL DELIVERY AGLI STUDENTI "EINAUDI"

Come si fa il ristoratore in epoca covid? A tenere un webinar sull'argomento è stato Stefano Minchillo, chef dell’ “Al qu4rto” di piazza Libertà, insieme ai collaboratori Klarisa Jani ed Andrea Regonati. Il gruppo è stato virtualmente invitato all'istituto “Luigi Einaudi” dal prof. Giuseppe Micocci e dalla preside Nicoletta Ferrari. Al webinar hanno partecipato i ragazzi di quarta e quinta alberghiero, in collegamento con Google meet. Forte della lunga esperienza in Germania e soprattutto del suo diploma di food and beverage manager conseguito con il corso di gestione aziendale Alma, Minchillo ha illustrato la scelta del delivery. Si tratta dell'ordinazione a domicilio, che ha via via coperto tutti i settori (dai cocktail alla gastronomia) e che, in tempo di zone rosse e chiusure forzate, rappresenta ormai una delle strade maestre del suo mestiere, gravemente colpito dagli effetti della pandemia. Minchillo ha parlato dell'organizzazione del suo shop online, con cui brandizza i cibi. Sala e delivery sono, in sostanza, due pianeti che gravitano intorno alla stessa stella, ma con orbite alquanto diverse. Per la prima sono fondamentali l'organizzazione, l’estetica ed il comportamento del personale. Per il secondo, risultano invece imprescindibili l'aspetto promozionale, il packaging (con una predilezione per il confezionamento in azoto e per il pet, ecologico ed economico) e la capacità di non far incidere il trasporto sulla presentazione del piatto, che deve arrivare intatto, così com'è uscito dalla cucina. Strategici diventano i social: “Al qu4rto” utilizza svariate piattaforme, da Tik tok ad Instagram, con una finalità duplice, pubblicitaria ed ispiratrice, grazie al confronto con altri locali e ditte del settore. Una parentesi interessante e sicuramente utile per gli studenti è stata quella riservata al curriculum ed ai consigli su come affrontare un colloquio di lavoro.