Translate

venerdì 31 gennaio 2020

IL CAPPELLANO DELLA CASA CIRCONDARIALE ALL'IIS "L. EINAUDI"


Grazie a due appuntamenti, nel corso del mese di gennaio, gli alunni dell'IIS “Luigi Einaudi” sono stati preparati alla visita didattica al carcere di via Ca' del ferro. Ad illustrare gli aspetti tecnico-giuridici ed umani della vita carceraria è stato il Cappellano della Casa circondariale di Cremona don Roberto Musa, che ha incontrato gli studenti di alcune classi terminali degli indirizzi turistico, sociosanitario e commerciale. L'iniziativa è stata organizzata dalle docenti di Diritto Maria Luisa D'Ambrosio, Simona Ghiraldi ed Annalisa Ventura, che dichiara: “L'esperienza intende portare i ragazzi ad aprirsi ad un mondo parallelo, spesso raccontato esclusivamente nella sua valenza punitiva e non come l’occasione, per i detenuti, di ripensare all’errore commesso, per poter avere un tempo nuovo, nel rispetto dell'articolo 27 della Costituzione”. Lo ha sottolineato anche il sacerdote: negli istituti di detenzione, in cui l’attività educativa è prioritaria, il tasso di recidiva risulta molto basso. Purtroppo, la media italiana in tal senso supera invece il 70%, per svariati motivi, quali il sovraffollamento e la mancanza di fondi da destinare all' assunzione degli operatori.




lunedì 20 gennaio 2020

SCUOLA APERTA

Non ci si aspettava certo il tutto esaurito anche per la terza giornata di scuola aperta dell'IIS "Luigi Einaudi". Ed invece la realtà ha superato le aspettative. Perché, ad iscrizioni quasi concluse, anche l'ultimo appuntamento ha visto la partecipazione di un centinaio di genitori. Che sono stati accolti dalla preside Nicoletta Ferrari e dalle vicepresidi Federica Gaboardi e Paola Galimberti per le informazioni di base comuni all' intero istituto. Successivamente, i referenti hanno presentato i diversi percorsi formativi in modo più specifico. Per gli indirizzi tecnici, grafico e turistico, hanno parlato Michela Balzarini, Monica Parella ed Alessia Oneta, coadiuvate da alcuni alunni. Per il settore professionale, che comprende i corsi alberghiero, commerciale e socio sanitario, hanno preso la parola Giuseppe Micocci, Filomena Carone, Anna Adele Fioretti e Giuseppe Bonavita. In particolare, la presentazione del comparto enogastronomico è avvenuta presso la succursale di via Borghetto, dove le famiglie sono state accompagnate a piedi dal professor Micocci che, insieme al collega Michele Franzini, ha mostrato e fatto assaporare alcune specialità realizzate dagli studenti. Proseguono sino a fine mese i microstages per i ragazzi delle medie inferiori.

domenica 12 gennaio 2020

IL GREEN MARKETING


Che cos'è il Green marketing? Gli studenti delle classi quarta e quinta degli indirizzi grafico e commerciale dell'Istituto "Luigi Einaudi" l' hanno imparato grazie ad un incontro con l'agronoma Clara Dughetti. L'appuntamento è stato organizzato dalla docente di Teoria comunicazione Katia Astolfi, in quanto l'argomento rientra nel programma scolastico della disciplina. Attraverso la visione di spot pubblicitari famosi, i ragazzi hanno appreso le tecniche per commercializzare prodotti ecologicamente preferibili ad altri. L'esperta ha spiegato le strategie per fare presa su target, ovvero fasce specifiche di consumatori, attraverso l'uso di slogan accattivanti. Attualmente, le aziende prestano grande attenzione ai materiali e cercano di ridurre il packaging, l' imballaggio, al fine di salvaguardare l' ambiente. Molti marchi ricorrono tuttavia al cosiddetto Green washing, ovvero a pubblicità ingannevoli, il cui messaggio ecologista non corrisponde al reale impegno ambientale della ditta che lo diffonde.




LA QUINTA TURISMO PENSA AL FUTURO


È tempo di pensare al futuro per gli alunni della quinta A turistico dell'IIS "L. Einaudi". Venerdì, la classe ha incontrato il professore Guido Lucarno, coordinatore della facoltà di Scienze del Turismo dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Brescia e di Milano. In aula magna, il docente ha informato i ragazzi sui piani di studio, sulle peculiarità e sui possibili sbocchi dell'indirizzo presentato. L'iniziativa è stata organizzata dall'insegnante di lettere Monica Parrella,  presente all'appuntamento insieme alla dirigente Nicoletta Ferrari. L'attività rientra nel ventaglio delle proposte finalizzate all'orientamento in uscita degli studenti.


ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: I MIGLIORI

Nella sala conferenze della sede Avis di via Massarotti, gli enti promotori (oltre all'Avis, il Gruppo Volontari Mura di Pizzighettone, il Comitato Pro Loco di Torricella, la Camera di Commercio di Cremona, il Liceo  Scientifico "Aselli" e Sperlari) hanno premiato i circa settanta ragazzi dell' IIS "Luigi Einaudi", che si sono distinti nell'alternanza scuola-lavoro. Secondo la dirigente Nicoletta Ferrari: "Queste attività  favoriscono  l’individuazione di attitudini personali. Esse offrono inoltre la possibilità di acquisire importanti  competenze professionali e la capacità di lavorare in gruppo. Le realtà ospitanti rilevano punte di eccellenza all'interno della nostra utenza. Molti studenti mettono in evidenza puntualità, dedizione e cordialità straordinarie. È per tale ragione che, sempre più spesso, gli allievi vengono premiati con un riconoscimento economico per quanto svolto. Nel ringraziare per  gli attestati di stima nei loro confronti, auspico, anche per il futuro, collaborazioni gratificanti e significative". Alla cerimonia hanno partecipato la presidente consiliare permanente Attinenti alla Cultura Franca Zucchetti, Fabio Donati dell'Ufficio scolastico territoriale, la Preside Ferrari, le Vice Federica Gaboardi e Paola Galimberti, la Dsga Gioia Minuti, la segretaria del Settore didattico Tina Memoli.