Translate

martedì 22 ottobre 2019

Pasta Party

Tremila piatti di pastasciutta al pomodoro ed in bianconon si riescono nemmeno ad immaginare. Se a cucinarli sono dieci studenti di terza e quarta superiore ed un professore, l'instancabile Giuseppe Micocci dell'istituto “Luigi Einaudi”l'impresa diventa addirittura titanica. Ma possibile. È accaduto al Pasta party, in piazza Stradivari, a seguito della Maratonina di domenicaE col sostegno della preside Nicoletta Ferrari, che è passata per un saluto ed una foto ricordo. Dalle nove alle quattordici, questi spericolati cuochi in erba hanno dato mano ai fornelli ed a più trecento chilogrammi di tortiglioni, per rifocillare gli atleti affamatidopo i chilometri di corsa. Per i giovani chef, fatica a parte, missione compiuta. Come sempre, del resto, perché l'indirizzo alberghiero della scuola di via Bissolati è ormai una garanzia di successo, nel campo dell'enogastronomia.


Storie di alternanza

L' istituto “Luigi Einaudi” ha sbaragliato la concorrenza alprimo step del Premio “Storie di alternanza”, che vede la collaborazione tra le varie Camere di commercio, ivi compresa quella di Cremona, ed Unioncamere. Il concorso prevede una fase locale ed una successiva, a carattere 


nazionale. L’iniziativa, nata con l’obiettivo di narrare e di valorizzare i progetti di alternanza scuola-lavoro ideati da studenti e tutor delle scuole italiane di secondo grado, ha visto come protagonista la quinta A grafico, diplomatasi lo scorso anno, ed i docenti Vittoria Attianese, Michela Balzarini e Tito Magri. Il team ha conquistato il posto più  alto del podio, con la produzione di un video “L'alternanza fa scuola”grazie al quale gli alunni Sofia Rotondi, Paola PorazzaPaolo Croce, Marco Palma, Lucia Torriani, Alice Sciacca, Giada Romani, Leda Fregoni hanno raccontato lesperienza svolta pressil comprensivo “G. B. Puerari” di Sospiro, dove hanno insegnato ai bambini delle cinque classi elementari a realizzarmanifesti, fumetti, giornalini e fotografie su tematiche a sfondo ambientalistico. Durante le attività, i ragazzi si sono filmati, hanno effettuato una scrematura del girato ed hanno montato il prodotto, che ha convinto la giuria regionale dell’iniziativa e li ha fatti passare di diritto alla sezione più avanzata della competizione.

venerdì 18 ottobre 2019

UN PO DI MOSTARDA


Sabato 12 ottobre, l'evento "Un Po di mostarda”, che ha anticipato la due giorni del prossimo fine settimana interamente dedicata al prodotto cult della gastronomia locale, ha coinvolto, lungo il fiume, sulla motonave Mattei, ragazzi del turistico ed alunne del corso alberghiero (Giulia Ardigò, Cham Torresani, Jessica Bernabè, Nadia Kabriti, Alessia Ripari). Gli studenti, con il prof. Michele Franzini, hanno accolto i visitatori ed offerto un gustoso buffet di assaggi. La degustazione di mostarde cremonesi è stata accompagnata da formaggi (grana e provolone) e da pane assortito (alla curcuma, al rosmarino ed alle olive).



lunedì 14 ottobre 2019

EINAUDI ALLE GIORNATE FAI

Gli studenti di quarta A turistico dall'istituto “Luigi Einaudi” hanno indossato le divise di hostess e steward, per dare una mano alle giornate FAI d’autunno cremonesi. Sabato e domenica, i ragazzi hanno accolto i visitatori che, in via Platina 66, hanno voluto ammirare il Palazzo Mina Bolzesi. Per gli alunni,  si è trattato di una delle tante occasioni offerte dalla scuola e dal Territorio, per iniziare a cimentarsi nella professione, che eserciteranno, dopo aver conseguito il diploma tecnico.





INSALATA AUTUNNALE AD ORE 12


Ad “Ore 12”, il programma televisivo dell'emittente locale Cremona 1 condotto Nicoletta Tosato, l’istituto “Luigi Einaudi”, con la preside  Nicoletta Ferrari, ha presentato il piatto intitolato “Insalata autunnale”. Per la ricetta, che è stata realizzata in diretta dal prof. Cristian Fusco e dagli alunni  Thomas Ferrari ed Arianna Caletti di quinta A eno, ci si è ispirati al quadro del pittore Adriano Artoni, che, questo fine settimana, partecipa alla manifestazione “Tutti al festival dell’arte”, a Torricella del Pizzo.





venerdì 4 ottobre 2019

OPERAZIONE SPAGHETTI AL POMODORO

Tradurre dal greco e dal latino, destreggiarsi tra frammenti di Saffo e pagine di Tacito, in cucina, proprio, non serve. È per tale ragione che la preside del liceo classico “D. Manin” Mirelva Mondini si è rivolta alla sua omologa dell’IIS “L. Einaudi” Nicoletta Ferrari, per chiederle di collaborare all'accoglienza di una quindicina di studenti cinesi, arrivati a Cremona, nell'ambito delle attività di scambio. Prontissimo l'aiuto del prof. Giuseppe Micocci, che, nei laboratori didattici della succursale di via Borghetto, ha mostrato ai giovani stranieri come preparare il re dei piatti italiani, ovvero gli spaghetti al pomodoro. La lezione ha visto nel ruolo di tutor alla pari gli alunni di terza B del corso enogastronomico. I ragazzi orientali hanno tritato, passato, affettato, soffritto, bollito, salato, condito e, naturalmente, degustato. Quando lasceranno la città del Torrazzo e del violino, porteranno con sé ricordi di esperienze sia culturali che sensoriali e sapranno riprodurre la ricetta che, più di altre, racchiude i sapori tipici del Bel paese.










L'Einaudi a "Detto fatto"


"Siete troppo forti, ragazzi. Ci avete dato grandi energie, in bocca al lupo per tutti i vostri progetti". Si è conclusa con questo simpatico augurio fuori onda (e pare, poco consueto) la trasferta milanese dell' istituto "Luigi Einaudi", negli studi televisivi di Rai 2. A pronunciarlo è stata la bella Bianca Guaccero, la conduttrice del programma "Detto fatto", cui hanno assistito le quinte A salabar e B enogastronomico, insieme alla preside Nicoletta Ferrari, alle due vice Federica Gaboardi e Paola Galimberti ed ai docenti Stella Campanile, Giuseppe Micocci e Dionisi Zoppi. Il gruppo è stato persino invitato a tornare. Gli studenti sono stati presentati ai telespettatori verso il termine della trasmissione, subito dopo il tutorial di cucina dello chef Ilario Vinciguerra, cui hanno carpito qualche segreto professionale. Quella di lunedì è stata la seconda comparsata televisiva della scuola cremonese. A proporla, del tutto inaspettatamente, sono stati i funzionari RAI, che si sono ricordati dell' "Einaudi", per la partecipazione di qualche tempo fa a "La prova del cuoco" di Antonella Clerici, sulla rete ammiraglia.