Translate

martedì 17 aprile 2018

INCONTRO SULLA SICUREZZA STRADALE

Incontro sulla sicurezza stradale, per i neopatentati di quinta tecnico grafico dell’Istituto “Luigi Einaudi”. Perché il benessere, a scuola, si declina anche con la guida responsabile. Per questo motivo, l'iniziativa, promossa dalla Questura di Cremona, rientra, a pieno titolo, nel macro contenitore, denominato “Progetto Salute”, coordinato dalla referente Giulia Beduschi. E si è trattato anche di educazione alla cittadinanza attiva, in quanto, come ha spiegato l’assistente capo Matteo Mennella, citando Edmondo De Amicis: “La civiltà di un popolo si giudica dal contegno tenuto per strada”. Agli studenti sono stati sottoposti dati, test multitasking sull’attenzione e spot pubblicitari sulla tematica trattata. È stata inoltre sottolineata l’importanza dell’uso delle cinture, che rappresentano un autentico salvavita. E sono stati richiamati i rischi connessi all'alta velocità, all’uso di sostanze e telefoni, mentre si è al volante. Impressionanti, da vero e proprio bollettino di guerra, sono, in effetti, i numeri relativi agli incidenti: nel 2016, in Italia, si sono registrati 175791 sinistri con lesioni alle persone, 3283 morti e 249175 feriti. I ragazzi sono rimasti colpiti dalla passione per la professione e dall’umanità dimostrate dal relatore, che, nel raccontare vicende e disgrazie, ha sempre chiamato le vittime, col nome di battesimo.


Nessun commento:

Posta un commento