Translate

mercoledì 28 marzo 2018

I piatti raccontano... incontrando East Lombardy

L’aula magna dell’istituto “Luigi Einaudi” ha ospitato il convegno “I piatti raccontano… incontrando East Lombardy”. L’evento è stato organizzato dai professori Massimiliano Ruscelli, Maria Pezzini e Michele Franzini, a conclusione del percorso effettuato dalla scolaresca su East Lombardy. Lo scorso anno, gli studenti hanno infatti collaborato alle varie iniziative del territorio e si sono dedicati alla realizzazione di un progetto, per rielaborare ed approfondire gli spunti didattici, scaturiti dalle attività condivise. 


L' appuntamento, riservato alle classi quinte dell' indirizzo enogastronomico, si è aperto con i saluti della dirigente Nicoletta Ferrari e dell’assessora alla Cultura Barbara Manfredini. Successivamente, la parola è passata ai relatori, coordinati dalla moderatrice Maria Luisa D’ Ambrosio. Carla Bertinelli Spotti, console del Touring Club Cremonese e consultore dell’ AIC (Accademia italiana di cucina), si è soffermata sulla ricaduta turistica di East Lombardy su Cremona e provincia. Sergio Carboni, ambasciatore di East Lombardy e chef del Ristorante “La Locanda degli Artisti” di Cappella Picenardi, ha invece portato la propria esperienza professionale, facendo comprendere ai ragazzi come quello del cuoco debba essere insieme un lavoro ed una passione, da svolgere con amore. Molto apprezzati pure gli intermezzi letterari affidati a Federico Benna, accompagnato alla chitarra dal collega Filippo Viviano. Al giovane pubblico sono state proposte letture tratte da Ugo Tognazzi, Umberto Saba, Silvano Bottoni e Pablo Neruda. Gli alunni hanno presentato la loro ricerca sulla tradizione culinaria locale, che annovera, tra i suoi prodotti più tipici, la bertolina Cremasca, il bsligon casalasco, il bussolano di Soresina, la mostarda ed il torrone.

Nessun commento:

Posta un commento