Translate

domenica 23 dicembre 2018

Siamo tutti mendicanti

Dopo il successo della prima, svoltasi a metà dicembre, presso il Monteverdi di via Dante, alla presenza del vescovo Antonio Napolioni, del sindaco Gianluca Galimberti e della preside Nicoletta Ferrari, lo spettacolo “Siamo tutti mendicanti”, con la regia di Fabrizio Caraffini di Teatro itinerante, torna l’11 e il 14 gennaio, con repliche per le medie inferiori e superiori, prenotabili, sin d'ora, all’indirizzo email associazione.giorgia@gmail.com. L'iniziativa si inserisce nel progetto LAIVin, che ha finanziato, tramite la Fondazione Cariplo, 45 scuole su un totale di 99 partecipanti. Essa conclude inoltre le attività relative al percorso “Le parole di don Primo”, cui hanno collaborato il Comune e la Diocesi di Cremona, il Centro fumetto Andrea Pazienza e la Fondazione Don Primo Mazzolari. Sul palco, le emozioni e le suggestioni scaturite dalla sinergia tra la Compagnia Intrecci di Associazione Giorgia e gli alunni della quarta A socio sanitario dell’Istituto “Luigi Einaudi”. Come spiega la docente referente Daniela Corsi: “Si è trattato di un laboratorio di teatro integrato, con l'obiettivo di far interagire persone diversamente abili e normodotate”. La pièce si ispira ad uno dei testi più celebri e ricchi di significato di Don Primo Mazzolari, ovvero “La più bella avventura”, da cui sono state tratte letture, affidate all’attore e docente Federico Benna. Tra le tematiche affrontate, alcuni tra gli insegnamenti più cari al sacerdote di Bozzolo, quali la povertà, l’accoglienza, la
necessità di superare le chiusure e le barriere, che dividono gli uomini.






CAMPIONATI PRIVINCIALI DI CORSA CAMPESTRE

Sfuma purtroppo per l’istituto “Luigi Einaudi” la possibilità di accedere alla fase regionale dei Campionati studenteschi di corsa campestre, di cui si è appena svolta la selezione provinciale, presso il Centro Sportivo San Zeno. Il nulla di fatto non ha rammaricato la squadra, né, tanto meno, le docenti accompagnatrici Bruna Bertoli e Daniela Gatti, in quanto tutti i giovani atleti hanno dato il meglio di sé e sfoderato grinta e determinazione encomiabili. In pista, Tayssir Nafti (prima A c), Victoria Lazzari (prima A tg), Erika Belotti (prima D r), Alessandro Amighetti, Matteo Fadini (prima A c), Alessio Fervari (prima A tu), Tiziano Visigalli, Luca Cutillo (prima A tg), Nicolas Zito, Carlo Lampugnani (prima B r), Daniel Tonelli (prima C r), Michele Casagrande, Lorenzo Galimberti (prima D r), Filippo Andrusiani (seconda A r), Luca Camisani (seconda B r), Michele Ferrari (quarta A eno), Mattia Sicuro (terza A tu ), Simone Puglisi (terza A c), Matteo Montani (terza B tg).


GLI AUGURI DEGLI STUDENTI DEL CORSO SOCIO SANITARIO "EINAUDI" AGLI OSPITI DELLA RSA DI CREMONA SOLIDALE

Dopo essere state preparate, durante le ore di musica, dal docente Giuseppe Bonavita, i ragazzi della classe terza A con indirizzo sociale dell’Istituto “Luigi Einaudi”, insieme alle insegnanti Anna Maria Aprea e Laura Dusi, hanno portato gli auguri di Natale della scuola e regalato qualche ora di gioia e di spensieratezza agli ospiti della Residenza sanitaria assistenziale di Cremona Solidale. Questi ultimi hanno apprezzato moltissimo i canti e le poesie interpretati con entusiasmo dagli studenti ed hanno chiesto loro di ritornare nuovamente, nel corso delle vacanze, per condividere altri momenti festosi.

lunedì 17 dicembre 2018

LA MESSA DI NATALE DELL'ISTITUTO EINAUDI

Don Alberto Martinelli ha celebrato la messa di Natale per gli studenti e per gli insegnanti dell’Istituto “Luigi Einaudi”, presso la chiesa di San Bassiano, in via Bissolati. Il sacerdote è stato affiancato dal collega Gianmario Anselmi nelle vesti di diacono, mentre alcuni alunni sono stati incaricati del servizio liturgico ed altri hanno scritto e letto la preghiera dei fedeli. I docenti Daniela Balzarini, Federico Benna e Filippo Viviano hanno curato l'accompagnamento musicale della funzione, suonando l'organo e la chitarra. Nell’omelia, è stato proposto di trasformare l’Avvento, tempo di attesa e di gioia, in un’occasione per riflettere sui valori alti e significativi della vita. La scuola è chiamata a veicolare, nelle nuove generazioni, modelli di vita autentici, anche a fronte dei preoccupanti quanto frequenti fatti di cronaca, come quello occorso, di recente, nella discoteca “Lanterna azzurra” di Corinando, in provincia di Ancona. L’avvicinarsi della nascita di Gesù dovrebbe diventare, per tutti, un momento di rigenerazione spirituale. Al termine, la preside Nicoletta Ferrari ha salutato e ringraziato la comunità scolastica, per l’impegno profuso quotidianamente dai suoi componenti nell’opera di trasmissione di importanti insegnamenti sia culturali che di natura educativa.

domenica 16 dicembre 2018

IL PRANZO SOLIDALE ALLA L. A. E.

Gli appuntamenti che scaldano il cuore non si abbandonano. Per tale ragione, anche quest'anno, l'istituto “Luigi Einaudi” ha onorato una delle iniziative più amate: il pranzo di Santa Lucia, con gli ospiti della L. A. E. onlus di viale Trento Trieste ed il loro parenti. Gli studenti della quinta A salabar del corso alberghiero hanno curato il servizio ai tavoli, con la supervisione del  prof. Dionisi Zoppi, che segue molti degli eventi enogastronomici cittadini. Gli alunni hanno sfoderato una professionalità impeccabile e quella freschezza, che solo i ragazzi sono in grado di esprimere e di trasmettere. Tra i presenti, numerose autorità locali ed il sindaco Gianluca Galimberti. 


mercoledì 12 dicembre 2018

VISITA ALLA LADY CAFÈ DI SAN SECONDO PARMENSE

Davvero non ci si immagina quanto lavoro si nasconda dietro la quotidiana tazzina di caffè. Nell’ambito delle ore dedicate all'alternanza, gli studenti delle classi quarta A e quarta B salabar dell' istituto “Luigi Einaudi” hanno effettuato una visita al laboratorio della Lady Cafè di San Secondo Parmense. Insieme ai docenti Maria Pezzini, Patrizia Cattani, Cristian Ruggeri, Alberto Bonfanti e Cristiana Pisani, gli alunni hanno potuto apprendere le varie tecniche di torrefazione ed hanno assistito ad una lezione sulle modalità di degustazione della bevanda.



mercoledì 5 dicembre 2018

LA POMì VBC INCONTRA L'ISTITUTO "EINAUDI"


La Pomì di Casalmaggiore ha incontrato gli studenti dell’Istituto “Luigi Einaudi”. Ed è stato amore a prima vista. L' iniziativa è stata resa possibile dall’Associazione industriali della Provincia di Cremona, rappresentata da Claudia Tagliasacchi. Il direttore generale Giovanni Ghini, lo scout man Antonio Orlandi e le pallavoliste Danielle Cuttino ed Alexa Gray hanno presentato l'organizzazione amministrativa e tecnica della società sportiva nata nel 2008, per poi ripercorrerne la storia: dall'esordio in B2 all'approdo in A1, con la vittoria di uno scudetto e di una coppa dei campioni. Sono inoltre stati descritti la routine e lo stile di vita delle atlete. Il filo conduttore del discorso è stato offerto dal libro di Mara Maionchi e Rudy Zerbi “Se non sbagli non sai”, di cui sono stati letti alcuni passaggi, per sottolineare l'importanza della motivazione e della fiducia nei propri sogni. L'insolita lezione in aula magna ha consentito ai ragazzi delle classi terze e quarte di avvicinarsi ad un mondo fatto di impegno, di sacrificio e di soddisfazioni, guadagnate con determinazione e fatica. Ai presenti è stato regalato l' ingresso al palazzetto, per assistere al derby con il Millenium Brescia.




CHE COS'È LA RESPONSABILITÀ PENALE?

Chi l’ha detto che, a scuola, ci si annoia? Non è così, specie se, in cattedra, c'è Maria Luisa D’Ambrosio, docente di diritto presso l’Istituto “Luigi Einaudi”, nonché stimata avvocata cremonese. Le sue lezioni sulla responsabilità penale hanno infatti suscitato grande interesse negli studenti. Al punto da indurre l’insegnante a contattare degli esperti, per offrire ai ragazzi l’opportunità di trovare risposte ai molti interrogativi emersi in classe. In aula magna, dopo i saluti della dirigente Nicoletta Ferrari, gli ospiti Silvia Manfredi, viceprocuratore onorario presso la Procura della Repubblica del tribunale di Cremona ed il maresciallo Francesco Ferro, comandante del nucleo operativo radiomobile dei carabinieri, hanno trattato la tematica in maniera accattivante. Nello specifico, si è parlato della criminalità e dei reati più diffusi sul territorio, specie tra i giovani. Particolare attenzione è stata dedicata alla guida in stato di ebbrezza, allo spaccio di stupefacenti, al furto ed alla ricettazione. 

sabato 1 dicembre 2018

FESTA DEL TORRONE atto secondo

Gli studenti del corso alberghiero dell'istituto “Luigi Einaudi”, insieme ai professori Michele Franzini, Massimiliano Ruscelli e Dionisi Zoppi hanno animato gli ultimi due giorni della Festa del torrone. Sabato, all'hotel Impero, hanno curato la degustazione “Cervia e Romagna”, a base di prodotti tipici della zona, e l'ormai tradizionale “Noccioliamo”. Stesso copione al Delle Arti, in compagnia del Touring Club. Domenica, ancora tanta golosità, con il secondo round di “Noccioliamo” e con gli assaggi targati Rivoltini. E poi servizio ad Emmeti Interior, a sostegno di alcuni food blogger.



lunedì 26 novembre 2018

LA SPERLARI PREMIA L'ISTITUTO "EINAUDI" ALLA FESTA DEL TORRONE

Domenica mattina, l’istituto “Luigi Einaudi” è stato premiato in piazza del Duomo dai dirigenti della Sperlari, Enrico Manfredini e Piergiorgio Burei, per il servizio effettuato, in occasione della Festa del torrone, all’interno della ditta di via Milano. Sul palco, con la presentatrice Nicoletta Tosato, c’erano il professore Giuseppe Micocci, le vicepresidi Federica Gaboardi e Paola Galimberti e, soprattutto, gli studenti, i veri protagonisti. L' iniziativa è partita, in ottobre, con un concorso interno, in cui i ragazzi di quinta A e B eno si sono sfidati, per creare un piatto dolce ed uno salato, a base della specialità dolciaria, che ha reso famose Cremona e la locale azienda produttrice. Le due ricette migliori quanto a gusto e creatività sono risultate quelle di Riccardo Cipolla, Martina Storti, Martina Pavan e Letizia Caleffi. E sono state servite, per l'intera settimana, con l'aiuto delle compagne Giulia Tarantini, Marika Russo, Asya Reda, Claudia Rancati del corso salabar, ai visitatori della Sperlari. I clienti hanno potuto assaggiare sia il panino integrale con carote e zucchine saltate, adagiate su un letto di lattuga e di mousse al torrone che il crumble di mandorle, con creme pasticcera e di ricotta al torrone e strati di pan di  spagna imbevuto di caffè e rum. 


LA GUERRA È IL MIO NEMICO


“La guerra è il mio nemico”. Oltre 23mila ragazzi, in collegamento da 108 cinema italiani, hanno assistito in diretta satellitare, all'incontro di Emergency, svoltosi a Milano ed organizzato, per la nostra città, dall'associazione Unisona. L'istituto “Luigi Einaudi” vi ha partecipato dallo Spazio Cinema di Cremona Po. È stata la docente di diritto Simona Ghiraldi a consentire l'adesione della scuola ad un evento dall'enorme impatto educativo ed emozionale. Al microfono della presentatrice Camila Raznovich, si sono alternate testimonianze, che hanno permesso agli studenti di avvicinare realtà drammatiche e molto lontane dal loro vissuto quotidiano. I ragazzi sono stati catturati ed indotti a riflettere, attraverso il linguaggio a loro più familiare, quello dei social. Tramite Instagram, hanno infatti potuto interagire in tempo reale, con stories e domande, in nametag. Significativi gli interventi dei cinque ospiti. Michela Paschetto, medical division coordination di Emergency, con un “gioco” da brivido, ha fatto immedesimare il pubblico con chi vive in paesi dilaniati: “Stamattina, sta succedendo qualcosa di diverso, i raid aerei sono in arrivo, la casa trema, il bombardamento è massiccio: bisogna scappare, non esiste alternativa…”. La presidente di Emergency Rossella Miccio ha invece affermato: “Semplicemente, trattiamo  le persone come vorremmo si facesse nei nostri confronti. Certe situazioni rischiano di annichilire la dignità umana” ed ha rivolto un appello: “Siate curiosi! Non accontentatevi mai, approfondite”. Il giornalista Giampaolo Musumeci ha posto l'attenzione sulle tante guerre dimenticate, come quella in Congo ed ha colpito con le raccapriccianti immagini di bambini soldato. Stefano Allievi si è soffermato sui flussi migratori. L'ultimo a parlare non poteva che essere Gino Strada, il fondatore di Emergency, che ha raccontato la sua esperienza di chirurgo, impegnato a ricucire vite ed anime ferite dall'odio: “Voltarsi davanti alla sofferenza è il gesto più vigliacco che si possa compiere”. Gli alunni si sono lasciati guidare in un viaggio, che ha lambito zone d'ombra, di dolore e di distruzione, ma anche di amore e solidarietà. I giovani sono apparsi commossi, si sono posti interrogativi, grazie ad un'esperienza, che ha insegnato loro a non restare indifferenti, a lasciarsi coinvolgere, a capire che l'odio, la violenza, il desiderio di sopraffazione rappresentano la negazione dell'umanità. 

venerdì 23 novembre 2018

FESTA DEL TORRONE

E, stavolta, tutti alla “Festa del torrone”. L' istituto “Luigi Einaudi” è di nuovo sceso in campo, con gli indirizzi turistico e quello alberghiero, veramente onnipresente, per i primi due giorni consacrati alla più celebre tra le golosità made in Cremona. Sabato, i professori Dionisi Zoppi, Giuseppe Micocci ed i loro studenti hanno servito “La strana coppia”, la singolare degustazione, che ha abbinato la croccante specialità cremonese alla birra Theresianer  L'evento gastronomico si è svolto nella splendida cornice del palazzo di via Rodano, che ospita Emmeti Interior, la ditta che si occupa di lussuosi arredamenti su misura. Va ricordato che, per l'intera settimana, i giovani guidati da Micocci offriranno ai visitatori della Sperlari due piatti inediti, studiati per l'occasione. Domenica, presso l' Hotel delle Arti, gli alunni hanno invece collaborato alla preparazione del dolce realizzato, con straordinaria maestria, dall'ambasciatore del gusto Damiano Carrara, pasticcere di fama internazionale. Ne è poi stata curata la degustazione, con grande professionalità. Lo chef ha deliziato i presenti con una creazione in onore della più gustosa fra le tre T e dunque a base di miele, nocciole e pistacchi. Il gruppo coordinato dagli insegnanti Michele Franzini e Massimiliano Ruscelli è invece stato impegnato all'Impero, in collaborazione con i marchi Tosca e Rivoltini, grazie ai quali è stato possibile assaggiare i graffioni ed un uovo di Pasqua di torrone e cioccolato. In ciascuno dei suddetti appuntamenti per buongustai, gli allievi del turistico, seguiti dalla docente Monica Parrella, hanno effettuato  servizio di accoglienza ed infopoint, in qualità di hostess e stewards. Per i ragazzi coinvolti, il weekend di lavoro verrà conteggiato come attività di alternanza. Ed il prossimo weekend si replicherà, con le altre iniziative della manifestazione.





mercoledì 14 novembre 2018

ECCELLENZE IN DIGITALE NEL SETTORE AGROALIMENTARE A "IL BONTÀ"


Quinta A bar, quarta A bar, quarta B enogastronomia  hanno assistito al convegno “Eccellenze in digitale per il settore agroalimentare”, organizzato dalla Camera di Commercio. L'evento si è svolto a Ca' De Somenzi, nell' ambito della manifestazione “Il Bontà”. I siti web possono essere un valido veicolo per pubblicizzare ed esportare i prodotti enogastronomici di punta del made in Italy, ma le piccole e medie imprese del nostro Paese risultano, in tal senso, il fanalino di coda a livello europeo: questo il poco incoraggiante quadro emerso dall’incontro. I ragazzi sono stati accompagnati dai docenti Maria Pezzini, Cristian Fusco, Chiara Manfredini, Loretta Tomasoni, Gazzaniga, Bonfanti.



TRA IL DIRE ED IL FARE, C'È DI MEZZO IL MARE


Un successo il progetto “Tra il dire e il fare, c’è di mezzo il mare!”, che ha coinvolto svariati studenti dell' istituto “Luigi Einaudi”. L'iniziativa è stata gestita dalla cooperativa “Cosper”, in collaborazione con la Fondazione Tender to Nave Italia, la Marina Militare e la Cariplo, nell'ambito della campagna 2018, per la promozione della cultura della navigazione marittima come strumento di educazione, formazione, riabilitazione, inclusione sociale e terapia. Le attività si sono concentrate nella seconda metà di ottobre, su Nave Italia, un brigantino a vela, che ha percorso la tratta Genova- Genova. Esse hanno consentito ai partecipanti di acquisire competenze negli ambiti educativo, dell' autonomia personale e della socializzazione. Le temperature al di sopra delle medie stagionali hanno addirittura permesso piacevoli momenti di svago ed un meraviglioso bagno fuori programma, al largo di Camogli. Nel mese corrente, verrà organizzata una cerimonia ufficiale di restituzione dell’ esperienza, che ha impegnato gli alunni per una settimana, per un totale di cinquanta ore. I ragazzi hanno svolto con entusiasmo lavori di gruppo, lezioni teorico-pratiche su tematiche marinaresche, nonché turni, per effettuare le pulizie o per preparare i pasti.





ANTEPRIMA DELLA FESTA DEL TORRONE ED IL BONTÀ


Ancora un fine settimana all'insegna dell'enogastronomia e della collaborazione con le manifestazioni  cittadine dedicate al buongusto. L'istituto “Luigi Einaudi” si è diviso tra Ipercoop Cremona Po e Ca’ de’ Somenzi, per offrire il proprio contributo ai due grandi eventi del novembre cremonese: la “Festa del torrone” ed “Il Bontà”. Il professore Massimiliano Ruscelli, con i suoi ragazzi, ha supportato lo show cooking di Viviana Dal Pozzo, food blogger di “Cosa ti preparo per cena", che ha realizzato una crema chantilly ed un brawnie, rivisitate per l'occasione. Nel pomeriggio, altri alunni, capitanati da Michele Franzini, hanno distribuito assaggi di torrone, per l’anteprima della grande manifestazione dedicata agli amanti delle locali specialità dolciarie. Gli allievi di Dionisi Zoppi hanno invece allestito il buffet, che ha accompagnato la presentazione del libro “Torte dolci e salate della tradizione cremonese”, curato dall’ Accademia italiana di cucina, guidata dalla presidente  Maria Bertinelli Spotti. Ottimi i riscontri, a dimostrazione della buona preparazione professionale degli studenti dell' indirizzo alberghiero.





martedì 6 novembre 2018

CORSO ALBERGHIERO AI FASULIN DE L'OC CUN LE CUDEGHE DI PIZZIGHETTONE

È tempo di fasulin de l'oc con le cudeghe a Pizzighettone e l'indirizzo alberghiero dell'istituto “Luigi Einaudi” ha risposto con un dispiegamento di forze davvero imponente. Un centinaio di studenti delle classi terze, quarte e quinte ha infatti effettuato una staffetta, durante le cinque giornate della manifestazione (26 e 27 ottobre, 1, 3 e 4 novembre).  I ragazzi, supervisionati dal professore di salabar Michele Franzini, hanno servito tra le mura il piatto tradizionale della festività dei Morti e tante altre specialità tipicamente autunnali come la polenta fresca con il gorgonzola o quella abbrustolita con l' accompagnamento di salumi, la raspadüra, la mostarda con il provolone, la torta rustica ed il liquore sburloon. L'esperienza, impegnativa ed altamente professionalizzante, rientra tra le molteplici attività di alternanza scuola-lavoro.

 

ISTITUTO EINAUDI AL CONVEGNO "PANE ED OLIO"

“Pane ed olio” è titolo del convegno, cui hanno assistito, presso il cinema Filo, i ragazzi delle classi quarte dell’indirizzo alberghiero dell’istituto “Luigi Einaudi”. L'incontro “tra gusto e salute” è stato presentato dalla conduttrice e giornalista Nicoletta Tosato e si è concluso con una degustazione e la proposta di nuove modalità di assaggio, come il cosiddetto olive oil bread dip. In apertura, i saluti del presidente di Confcommercio Vittorio Principe, di Andrea Badioni del gruppo provinciale panificatori e di Barbara Manfredini del Comune. I relatori Andrea Carrassi di Assitol, Palmiro Poli dell'associazione italiana Bakery Ingredients, Vincenzo Clasadonte dell' Ats Valpdana, Silvio Bettinelli dell' Asst di Crema e le nutrizioniste Mariella Amato e Francesca Mondini hanno illustrato la legislazione vigente in tema di sicurezza alimentare, per poi parlare di tracciabilità, promozione e tutela della qualità del prodotto italiano, del suo utilizzo nei processi di panificazione e del valore nutrizionale insito nell'abbinamento dei due alimenti base della dieta mediterranea. Michele Quarantani (Consigliere nazionale della Federazione italiana panificatori) e Marina Morelli (chef e titolare dell'Hosteria ‘700) hanno infine confrontato le loro esperienze. Numerose le domande degli studenti, che si sono mostrati interessati al dibattito. All'iniziativa, ha partecipato anche la Latteria Soresina.

lunedì 5 novembre 2018

L'ISTITUTO "EINAUDI" ALL' EUROPEAN ARDESIS FESTIVAL 2018

Il progetto “Scattando s'impara”, ideato da Vittoria Attianese, docente di laboratori tecnici presso l'istituto “Luigi Einaudi”, guidato da Nicoletta Ferrari, ha conquistato un riconoscimento fuori concorso, nell'ambito dall'iniziativa “Il filo di Arianna”. L'evento rientra nell'European Ardesis Festival 2018, pensato dalla giornalista Alda Busico, (col supporto, tra gli altri, di Cariplo, Regione Lombardia e Comunità europea), per premiare le eccellenze scolastiche, a livello nazionale. Gli studenti di quinta A grafico (Paolo Croce, Leda Fregoni, Marco Palma, Giada Romani, Sofia Rotondi, Alice Sciacca e Lucia Torriani) hanno ricevuto una targa, un attestato e del materiale fotografico. Alla cerimonia, nell' area del Vecchio Passeggio, ha presenziato il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti. “Scattando s'impara” è stato un modo originale, per vivere le due settimane, dedicate all’alternanza scuola- lavoro. Nello specifico, i ragazzi sono saliti in cattedra, per trasmettere i rudimenti della fotografia a due quinte elementari del comprensivo di Sospiro, diretto da Catia Marina Magnini. La scuola ha inoltre messo a disposizione della manifestazione gli allievi dell'indirizzo turistico, nei ruoli di hostess e steward. Gli alunni sono stati accompagnati dalle professoresse Vittoria Attianese, Michela Balzarini ed Elena Bugini.



FESTA DEL SALAME

Il corso alberghiero dell'istituto “Luigi Einaudi” non poteva mancare alla “Festa del salame”. I ragazzi di terza, quarta e quinta hanno infatti collaborato all’evento, svoltosi in piazza Roma, ricevendo un plauso dal Ministro per i beni e le attività culturali Alberto Bonisoli, invitato alla manifestazione. Nello specifico, gli alunni, supportati dai docenti Dionisi Zoppi e Massimiliano Ruscelli, hanno preparato le degustazioni e partecipato allo show cooking di Francesco Rozza di MasterChef Italia. L'importante appuntamento enogastronomico ha coinvolto, in attività di alternanza, anche gli studenti degli indirizzi turistico e grafico, rispettivamente nei ruoli di hostess e stewards o di foto reporters.




mercoledì 24 ottobre 2018

L'EINAUDI AL FESTIVAL DELLA MOSTARDA, ALL' ANTEPRIMA DELLA FESTA DEL SALAME ED AL PASTA PARTY DELLA MARATONINA 2018


Nello scorso weekend, le classi terminali del corso alberghiero dell’Istituto “Luigi Einaudi” hanno partecipato a tutti gli appuntamenti cittadini all’insegna dell’ enogastronomia. A Cremona Po, per l’ anteprima della “Festa del salame”, il team capitanato dal professor Michele Franzini ha coadiuvato Viviana Dal Pozzo, food blogger di “Cosa ti preparo per cena” per poi servire degustazioni a base di panini imbottiti agli avventori del centro commerciale. Stesso copione in piazza Roma, con i docenti Dionisi Zoppi e Massimiliano Ruscelli, che hanno collaborato con la Strada del gusto cremonese per la riuscita del “Festival della mostarda”, con la distribuzione di assaggi. 



E, poiché squadra che vince non si cambia, gli studenti di quarta B eno, con il loro insegnante di cucina Giuseppe Micocci, sono stati nuovamente arruolati dal “Cremona Runners Club” di Michel Solzi per il Pasta Party, che ha concluso la Maratonina 2018. All’opera, gli alunni Lucrezia Nolli, Elezi Megi, Elisabetta Cascella, Christian Mel Orbo, Ionut Chelsoi, Riccardo Beluti, Sofia Battaglia, Kristian Llanaj. Ed è stato un trionfo: 100 chili di pastasciutta in bianco ed al pomodoro sono stati spadellati ed offerti in piazza Stradivari, durante la il momento conviviale, che ha concluso la manifestazione sportiva. Orgogliose degli allievi anche la dirigente scolastica Nicoletta Ferrari e la referente d’indirizzo Maria Pezzini.




lunedì 22 ottobre 2018

PRESENTATA ALL' EINAUDI LA MOSTRA IL "REGIME DELL'ARTE"


Per iniziativa di Palmiro Donelli del Comune e di Ilaria Caselli della Camera di Commercio, l'aula magna dell'istituto “L. Einaudi” ha ospitato la presentazione della mostra "Il regime dell'arte". Relatore Rodolfo Bona, curatore dell'allestimento all'Ala Ponzone insieme a Vittorio Sgarbi. Vi hanno assistito gli insegnanti e gli studenti di quattro classi del triennio dei corsi grafico e turistico, nell' ambito delle attività propedeutiche all'alternanza. In seguito, i ragazzi visiteranno l’esposizione e svolgeranno un lavoro di restituzione dell'esperienza. Le opere antologizzate, realizzate da artisti non solo cremonesi, sono state scelte tra le concorrenti selezionate alle tre edizioni del “Premio Cremona” (1939-41), voluto dal gerarca Roberto Farinacci, il famoso Ras. Oltre a ricevere una testimonianza dei valori propagandati nel corso del Ventennio nonché dei vincoli imposti durante lo stesso in campo figurativo, il visitatore è destinato a restare colpito dal contrasto tra la retorica fascista e la miseria dell'Italia dell'epoca. Come ha commentato Elena Bugini, docente di storia dell'arte: “I tanti balilla scalzi di questi quadri si svelano ai nostri occhi come la triste, per quanto inconsapevole, metafora di un’Italia impreparata alla guerra sanguinosa, che vide falcidiata la sua gioventù”. 

Nella foto, Bugini, Ferrari, Donelli, Bona.



mercoledì 17 ottobre 2018

LA QUARTA TURISTICO DELL'ISTITUTO EINAUDI AL CONVEGNO SULL' AFRICA SUBSAHARIANA

La quarta A turistico dell'istituto “L. Einaudi”, con la docente di lettere Monica Parrella, ha partecipato al convegno “Africa Subsahariana: il ruolo della cooperazione internazionale, tra economia e prospettive future”. L'evento, ospitato presso la Sala Maffei della locale Camera di Commercio, è stato patrocinato dal Parlamento europeo ed ha visto affluire a Cremona i rappresentanti di ben 49 paesi africani. Il dibattito è stato incentrato sulle opportunità di investimento in questa zona del mondo, con particolare attenzione al settore agricolo ed alla gestione delle acque. Per tre studenti- Anna Calfa, Niccolò Parmesani e Mattia Torresani- la tavola rotonda ha offerto l'occasione di svolgere, con professionalità e serietà, il servizio di hostess e di steward, che verrà conteggiato nelle ore di alternanza scuola lavoro.




ISTITUTO EINAUDI ALLA PREMIAZIONE DEI MAESTRI DEL LAVORO


L’istituto “L. Einaudi” è intervenuto alla cerimonia di consegna della stella al merito ai nuovi Maestri del Lavoro, avvenuta domenica, nella sala quadri del Comune. La dirigente Nicoletta Ferrari si è resa portavoce della scuola, sempre in prima linea sul territorio, con cui da anni sono in atto collaborazioni consolidate, che consentono agli studenti di effettuare proficue esperienze di alternanza. La preside ha rivolto parole di ringraziamento ai Maestri, in particolare a Guido Tosi, Daniele Domaneschi e Carduccio Dossena, per la professionalità messa al servizio degli alunni. Ed ha sottolineato come essi abbiano rappresentato uno sprone ed un modello sia per gli allievi che per il corpo docente, con cui hanno affrontato e risolto questioni talvolta ardue. La Ferrari ha così concluso: “Vi siete prodigati per istruire e per preparare le nuove generazioni all’attività professionale, avete trasmesso il valore della laboriosità e ci avete indotto a riflettere sull'importanza di vivere il proprio mestiere con amore, tenacia, disciplina e dedizione. Siete stati esempi di retta condotta morale ed avete contribuito a renderci migliori”.

domenica 14 ottobre 2018

L'ISTITUTO "L. EINAUDI" A LEZIONE DI PRIMO SOCCORSO


I docenti dell’Istituto Luigi Einaudi sono stati formati sulle principali procedure di primo soccorso, cioè sull' aiuto che chiunque può prestarein attesa che arrivi il personale qualificato. A seconda della preparazione pregressa, gli insegnanti hanno seguito un corso di 4 o di 12 ore. A formarli, seguendo le Linee guidaILCOR 2010- 15, sono stati Carlo Finardi e Chiara Tessarolirispettivamente coordinatore infermieristico einfermiera dell’ufficio di educazione alla salute dell'ATS Valpadana. Le lezioni hanno avuto un taglio prettamente operativo, per cui, dopo le necessarie nozioni di base sulle patologie e sulle emergenze più frequenti anche a scuola (febbre, crisi d’asma ed epilettiche, epistassi, traumi cranico ed osteoarticolari, reazioni anafilattiche, diabete, escoriazioni, ferite, ostruzione delle vie aeree, manovra di Heimlich, etc.), si è passati all'abc del soccorritore non professionista. I partecipanti si sono infatti dovuti cimentare tra di loro con la posizione laterale di sicurezza e, successivamente, con il massaggio cardiaco, che è stato effettuato su un manichino.Fornita inoltre lapp 112 Where ARE U, che consente una geolocalizzazione automatica di precisione del paziente.