Translate

lunedì 18 dicembre 2017

LAURA SCARAVELLA RINUNCIA AI CAMPIONATI MONDIALI CANADESI DI ULTIMATE FRISBEE

È senza alcun dubbio un gran rifiuto quello di Laura Scaravella. La quindicenne, un autentico asso dell'ultimate frisbee, ha infatti risposto no alla convocazione ai campionati mondiali, che si svolgeranno in Canada, la prossima estate. A frenare lei e soprattutto la famiglia è stato il pensiero del lungo viaggio e della distanza, che sono apparsi un'incognita troppo grande per una ragazza così giovane. Laura frequenta la seconda A con indirizzo grafico dell'IIS “L. Einaudi”, dove tutto ha avuto inizio. Perché lo straordinario talento della Scaravella è emerso proprio nella palestra scolastica, grazie ad un progetto realizzato dalla docente di educazione fisica Michela Ventura in sinergia con due istruttori esterni, Filippo Bonali e Sara Casali, che hanno insegnato i rudimenti di tale disciplina sportiva ad alcune classi dell'istituto. E che hanno subito notato Laura, facendola entrare come titolare in “Kiss my disk”, la squadra cremonese, con la quale la studentessa ha partecipato a numerosi tornei nella categoria Junior, a Parma, Lecco, Milano e poi a Bologna, in un team interamente femminile, con atlete provenienti dall' intera penisola. Successivamente, per la Scaravella, è arrivata la selezione per gli Under 20, dove l’alunna è stata notata e scelta per difendere i colori italiani, in una competizione internazionale, a cui ha però rinunciato. La decisione non ha tuttavia cancellato la soddisfazione per l'importante riconoscimento delle proprie capacità: “Ero felicissima- 
ricorda sorridendo Laura- non me l' aspettavo, in quanto, in fondo, giocavo da soli sei mesi”.




Nessun commento:

Posta un commento