Translate

martedì 11 aprile 2017

"CHIAMATI A GRANDI COSE"- SHOW COOKING DELL'IIS "L. EINAUDI"

Sabato, al palasport di Cremona, circa mille ragazzi hanno assistito a "Chiamati a grandi cose", l'evento organizzato, alla vigilia della domenica delle Palme, dalla Federazione Oratori Cremonesi e dall'Ufficio per la Pastorale Giovanile di don Paolo Arienti, in preparazione alla Settimana Santa. La serata si è aperta con l'ascolto del messaggio del pontefice e con l'incontro con il vescovo Antonio Napolioni, che ha esortato i presenti a "porre fine al mondo vecchio, basato sul buio e sulla morte ed a farne crescere uno nuovo, bello, divino e, quindi, umano". Nella celebrazione, è intervenuto il giovane coro diocesano, diretto da Mauro Viola. Dopo la cena al sacco, è andato in scena lo spettacolo, curato da Stefano Priori e condotto da Francesca Montuori. Le tematiche dell'edizione 2017 sono state la luce, l'impegno civile ed il gusto: all'esibizione dei ballerini non vedenti della scuola cremasca "Ballo anch'io", è seguita la testimonianza di tre volontari della Croce Rossa, che hanno raccontato la loro esperienza al servizio degli altri, in situazioni di emergenza, quali incidenti o calamità naturali. E, per il sapore, non poteva mancare lo show cooking del corso alberghiero dell'istituto "L. Einaudi". Alessandro Bonetti, primo classificato al Premio gastronomico "Caroli Hotels" di Gallipoli, e la compagna Iris Brunelli di quarta B eno hanno hanno cucinato in diretta spaghetti all'amatriciana e medaglioni con salsa all'arancia. Ad incoraggiarli dietro le quinte, il coach e prof. di laboratorio Giuseppe Micocci. Ed ancora, la musica dei Millenium e le coreografie della "Rdb Blue Company".     
Il ricavato verrà devoluto alle popolazioni terremotate delle Marche.







Nessun commento:

Posta un commento