Translate

lunedì 27 marzo 2017

STRADA DEL GUSTO CREMONESE

E, sulla Strada del Gusto Cremonese, non poteva mancare l'istituto "L. Einaudi". Giovedì e venerdì, si sono svolti due dei quattro incontri teorici affidati ad Achille Mazzini, esperto di enogastronomia e membro del Consiglio di amministrazione dell'associazione. Gli alunni delle classi terze del corso alberghiero sono stati così introdotti al percorso, che li condurrà alla scoperta delle tradizioni agricole, ittiche, venatorie e soprattutto culinarie dell'intera provincia, con cenni al salame Cremona IGP, ai bolliti, al melone di Casteldidone IGT, al provolone Valpadana, al Grana Padano DOP, al famoso formaggio Salva cremasco, fino ad arrivare all'anguria, alla zucca, al pomodoro casalasco. Grande spazio anche per le paste ripiene come i marubini di Cremona, il blisgoon di Casalmaggiore ed i tortelli di Crema. E poi l'abc del menu tipico della città del Torrazzo, completo di antipasto e dolce. Molteplici le novità ideate, per rendere più accattivante il programma del corrente anno scolastico. Tra queste, le degustazioni di mostarda, cioccolato ed altre specialità del Territorio e l'introduzione di laboratori di cucina, in collaborazione con i docenti, per realizzare ricette e piatti nostrani, con le materie prime a km zero, messe a disposizione dai produttori affiliati.






Nessun commento:

Posta un commento