Translate

martedì 28 febbraio 2017

PROGETTO UNICREDIT "CASHLESSGENERATION"

AAA, esperti in finanza cercansi. La quarta Servizi commerciali dell'istituto "L. Einaudi" ha aderito, con le docenti Luigina Bazza ed Anna Adele Fioretti, a "Cashlessgeneration" (letteralmente, "Generazione meno soldi contanti"), il progetto di Unicredit per le scuole. In aula magna, Marco Galli e Davide Migliorini hanno illustrato il percorso di quest'anno, che insegnerà agli studenti come utilizzare in modo consapevole gli innovativi strumenti di pagamento basati sulla tecnologia. Un punto di forza dell'iniziativa è infatti lo sviluppo delle competenze digitali, che verrà perseguito anche attraverso il ricorso alla piattaforma "WeSchool", che mette a disposizione contenuti selezionati, da integrare all'apporto fondamentale e costante dei formatori. Prevista la realizzazione di un prodotto finale, che consentirà di valutare le capacità di analisi, sintesi e presentazione acquisite dai partecipanti. Nello specifico, i ragazzi dovranno girare un breve spot, per la promozione della moneta elettronica e dei nuovi sistemi di trasferimento di denaro, resi possibili dalle applicazioni degli smartphone. Soddisfatta dell'interesse mostrato dagli allievi, la referente di indirizzo Luigina Bazza, che dichiara: "Gli alunni devono essere in grado di approcciare il mondo online in piena sicurezza. Tutti gli spunti forniti sono spendibili in uscita, in ambito lavorativo".  

Nessun commento:

Posta un commento