Translate

lunedì 27 marzo 2017

STRADA DEL GUSTO CREMONESE

E, sulla Strada del Gusto Cremonese, non poteva mancare l'istituto "L. Einaudi". Giovedì e venerdì, si sono svolti due dei quattro incontri teorici affidati ad Achille Mazzini, esperto di enogastronomia e membro del Consiglio di amministrazione dell'associazione. Gli alunni delle classi terze del corso alberghiero sono stati così introdotti al percorso, che li condurrà alla scoperta delle tradizioni agricole, ittiche, venatorie e soprattutto culinarie dell'intera provincia, con cenni al salame Cremona IGP, ai bolliti, al melone di Casteldidone IGT, al provolone Valpadana, al Grana Padano DOP, al famoso formaggio Salva cremasco, fino ad arrivare all'anguria, alla zucca, al pomodoro casalasco. Grande spazio anche per le paste ripiene come i marubini di Cremona, il blisgoon di Casalmaggiore ed i tortelli di Crema. E poi l'abc del menu tipico della città del Torrazzo, completo di antipasto e dolce. Molteplici le novità ideate, per rendere più accattivante il programma del corrente anno scolastico. Tra queste, le degustazioni di mostarda, cioccolato ed altre specialità del Territorio e l'introduzione di laboratori di cucina, in collaborazione con i docenti, per realizzare ricette e piatti nostrani, con le materie prime a km zero, messe a disposizione dai produttori affiliati.






domenica 19 marzo 2017

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO DEL CORSO GRAFICO: VISITA AL MART ED ALLA CASA D'ARTE FUTURISTA DEPERO

 A Rovereto, in provincia di Trento, alla scoperta del Mart (museo d'arte contemporanea) e della figura di Fortunato Depero, pittore, scultore e designer del Secondo Futurismo. Si è concluso così il percorso di alternanza scuola lavoro delle classi 3^ A, 4^ A e 4^ B grafico. I ragazzi hanno dapprima affrontato una lezione teorica, in cui sono stati presentati alcuni tra i maggiori capolavori del Novecento, per poi dedicarsi a sei ore di esercitazione pratica, in laboratorio.




Gli elaborati realizzati dagli alunni sono stati consegnati alla Casa Depero, visitata insieme alle docenti Vittoria Attianese, Michela Balzarini, Barbara Fava, Vera Lazzarini e Paola Regonelli. La professoressa Balzarini commenta così l'iniziativa: "La trasformazione dell'indirizzo grafico da professionale a tecnico ha paradossalmente spazzato via dal piano di studi le tre ore settimanali dedicate alla storia dell'arte, creando gravi lacune nel bagaglio culturale degli studenti. Progetti come questo ci consentono di educare e di accostare il gusto dei nostri allievi a correnti e ad artisti, che altrimenti rimarrebbero a loro sconosciuti".






PREMIO " CAROLI HOTELS" DI GALLIPOLI

Ha vinto per il secondo anno consecutivo ed ha vinto tutto. En plein per l'IIS "L. Einaudi" al terzo concorso di enogastronomia, servizi di sala e vendita, accoglienza turistica "Caroli Hotels" di Gallipoli, in provincia di Lecce, conclusosi il 18 marzo. Alessandro Bonetti di quarta B eno ha conquistato il primo premio con la ricetta "Te... ma...", un secondo piatto di terra e mare, che abbina ceci, orata e cime di rapa, in onore del Salento. Per il talentuoso cuoco in erba, una borsa di studio di 100 euro, uno stage spesato della durata di un mese nella struttura ed una divisa. Ma non è stato da meno il compagno di squadra Gennaro Castiello di quarta B sala, che si è aggiudicato, insieme ad altri cinque studenti su 27 scuole in gara, il cosiddetto "Amirino", per valorizzare la sua professionalità nel servizio. Ad entrambi gli alunni è stato regalato un weekend, in un albergo del gruppo "Caroli Hotels". Inoltre, la squadra di casa nostra parteciperà d'ufficio alla competizione gemellata "Il vincotto & lode", prevista per il prossimo gennaio. Incontenibile la soddisfazione del professor Giuseppe Micocci, pugliese doc di Botrugno, che dichiara: "Sono stati tre giorni intensi, in cui i ragazzi hanno avuto l'opportunità di visitare un frantoio, una cantina ed un laboratorio di pasticceria". La giuria era composta da uno chef di Eurotoques, un giornalista del settore gastronomico, un maître dell'Amira (Associazione Maîtres Italiani Ristoranti ed Alberghi), un capo ricevimento, un sommelier, un esponente del Movimento Turismo del Vino di Puglia, il direttore e due collaboratori della catena "Caroli Hotels", un docente di inglese, il presidente dell'Enit (Agenzia Nazionale Italiana del Turismo) ed il sindaco di Gallipoli.

GIORNATA DI SCUOLA APERTA DEL CORSO ALBERGHIERO SERALE

Questa volta, l'IIS "L. Einaudi" ha preso tutti per la gola. In occasione della giornata di scuola aperta del corso alberghiero serale, la dirigente Nicoletta Ferrari, la vice Federica Gaboardi, la referente di indirizzo Maria Pezzini, i docenti di cucina e di sala Cristian Fusco e Dionisi Zoppi hanno illustrato agli interessati le materie e le attività previste dal piano di studi. Ma il pezzo forte dell'incontro è stato il rinfresco offerto ai presenti, a base di brioche salate, girelle di ricotta e spinaci, pane hot dog, tartellette con crema Chintilly, insalatina di mele alla cannella e meringhe ripiene. Successivamente, è stata effettuata una dimostrazione ai fornelli del laboratorio didattico, per cucinare ravioli di magro alle erbette, filetto al pepe rosa con contorno di patate Duchessa ed una torta Sacher: un vero e proprio "tutorial" in diretta, in stile "Cotto e mangiato". Attraverso la simpatica quanto appetitosa "operazione buffet", i responsabili ambiscono ad eguagliare il boom registrato al diurno, in cui gli iscritti alle classi prime per il 2017/ 18 sono, ad oggi, 230, ben 16 in più rispetto al precedente anno scolastico.


sabato 18 marzo 2017

CAMPIONATI STUDENTESCHI: FINALE PROVINCIALE DI CALCIO A 5 FEMMINILE

Delle autentiche leonesse le giovani Daniela Coulibaly, Laura Franzosi, Matilde Gerevini,         Benedetta Stringhini, Yasmine Afdel, Serena Ahou Kouadio, Aya Bouassab e Giulia Dell’Isola delle classi 1^ e 2^ A grafico, 1^ A commerciale, 3^ A bar. E bravissimi i due allenatori Daniele Breda e Melvin Dongo, che ne hanno curato, insieme alle docenti Michela Ventura e Loretta Tomasoni, la preparazione atletica, in vista della finale provinciale di calcio a 5 femminile. Presso il centro sportivo "S. Zeno" di Cremona, il team "L. Einaudi" ha sfoderato grinta ed artigli contro la squadra dell'istituto "L. Pacioli" di Crema. Le due formazioni sono state le uniche ad aver aderito a questa sezione dei campionati studenteschi, indetti dall'Ufficio Scolastico Territoriale. Il duello, combattutissimo fino all'ultimo passaggio di palla, è stato vinto dalle cremasche, davvero fortissime e di elevato profilo tecnico, ma le cremonesi hanno mostrato carattere e coraggio da vendere e sicuramente ritenteranno il colpaccio, durante le competizioni in calendario il prossimo anno. 

CHI DICE DI AMARE...


"Chi dice di amare, lo deve dimostrare". Scritto su un braccialetto. La quarta A del corso socio sanitario dell'IIS "L. Einaudi" ha vinto così una delle sei sezioni di "Iris" (Io rompo il silenzio), il concorso indetto per le scuole superiori di Cremona e provincia dal centro onlus Aida (Associazione Incontro Donne Antiviolenza), dalle "Aidine", ovvero una filiazione formata da studentesse del liceo "D. Manin" e dell'istituto "L. Einaudi", e da una rappresentanza del classico/ linguistico. Martedì, le ragazze, con la professoressa di psicologia Donata Ardigò, da sempre molto sensibile alle tematiche sociali, sono salite sul gradino più alto del podio, per l'ideazione del singolare gadget, che intende portare avanti la campagna di sensibilizzazione dell'associazione. Le premiazioni si sono svolte presso il Cinema Filo, al termine dello spettacolo di musica, canzoni, poesie e racconti intitolato "Nessuna più", con protagonisti Giovanni Uggeri (narratore), Saverio Iacovino (voce), Lorenzo Colace (chitarra), Marco Zanatta (tastiera), Loris Leo Lari (basso/ contrabbasso) e Simone Gagliardi (batteria) dell'ensemble "Alma libera".

lunedì 13 marzo 2017

FINALE REGIONALE DI CORSA CAMPESTRE

Non sono saliti sul podio, ma passeranno comunque alla storia, negli annali sportivi dell'IIS "L. Einaudi", per aver conquistato alla scuola l'accesso alla finale regionale di corsa campestre studentesca. Presso il Parco Reale di Monza, accompagnati dalla docente Daniela Gatti, i giovani Michele Ferrari, Fedi Bannour, Foued Bekraoui e Matteo Montani hanno compiuto un' impresa epica. Sfoderando tutta la grinta di cui sono capaci, i ragazzi si sono infatti misurati con determinazione con altleti di alto livello, posizionandosi, con dignità, a metà classifica.




TIROCINIO BREVE SULLA DIADEMA COSTA CROCIERE

Al porto di La Spezia, per studiare l'organizzazione delle attività di cucina e di sala, a bordo di una nave di lusso. È stata questa l'ultima trovata del professor Cristian Fusco, per appassionare ancora di più all'enogastronomia cinquanta studenti delle quinte A eno, B eno ed A bar. Gli alunni hanno effettuato un tirocinio breve di una giornata sull'ammiraglia "Diadema" Costa Crociere (che dispone di 4400 posti per i passeggeri e di 1200 per il personale), per carpire i segreti del mestiere in tale settore e per incominciare a dare un volto al proprio futuro occupazionale. In effetti, l'iniziativa si è profilata anche come orientamento lavorativo in uscita, dato che, in simili strutture, la richiesta di diplomati in ambito ristorativo è davvero elevata. Oltre che da Fusco, i ragazzi del corso alberghiero sono stati accompagnati dai docenti Dionisi Zoppi e Jessica Villa.





GLI OLANDESI DI DEVENTER OSPITI DELL'IIS "L. EINAUDI"

L'istituto "L. Einaudi" ha ospitato 25 olandesi, 23 quindicenni e due insegnanti, provenienti da Deventer, un Comune situato nella provincia di Overijssel. 


I ragazzi sono stati accolti in aula magna dalla dirigente Nicoletta Ferrari ed hanno alloggiato nelle abitazioni di alunni e docenti della scuola. Fitto ed interessante il programma del soggiorno, durato sei giorni. 




Il gruppo ha assistito ad alcune lezioni del mattino ed ha assaggiato le specialità cucinate dagli allievi del corso alberghiero. In compagnia delle professoresse Michela Balzarini e Brunella Ceriali, gli ospiti hanno raggiunto la piazza del Duomo, sono saliti sul Torrazzo, hanno osservato il lavoro svolto in un laboratorio di liuteria ed hanno ascoltato suonare uno Stradivari, nel corso della visita al Museo del Violino. Per loro, sono state inoltre organizzate gite a Milano ed a Verona, per ammirare rispettivamente il Cenacolo di Leonardo da Vinci, la pinacoteca di Brera e poi la casa di Giulietta e l'arena. Lo scambio proseguirà in maggio, quando saranno gli studenti italiani a recarsi in Olanda.



lunedì 6 marzo 2017

CORSO DEL CTS SUL METODO FEUERSTEIN

Presso il CTS (Centro Territoriale Servizi), coordinato da Claudio Manfredini, sono aperte le iscrizioni ai sei incontri per docenti, dedicati al metodo Feuerstein, che consente di potenziare la propria attitudine all'apprendimento e le risorse necessarie per conseguire un buon grado di autonomia. Relatrice sarà la dottoressa Eleonora Grossi, che, in web conference dal South (Usa) , illustrerà il programma di arricchimento strumentale (PAS), pensato per abituare gli alunni ad osservarsi, individuare i comportamenti che inducono all'errore, migliorare le strategie di studio, aumentare flessibilità e comunicazione. Il corso si svolgerà presso l'auditorium dell'istituto "L. Einaudi", con questo calendario: 21, 30 marzo, 3, 10, 28 aprile e 8 maggio, dalle ore 15: 30 alle 18. La metodologia proposta verrà calata nel gruppo classe in relazione a bullismo, disabilità, senso cinestetico, orientamento nel tempo e nello spazio, abilità visuo- percettive, comprensione del testo, routine di vita quotidiana.

IL MERCATO IN TAVOLA DI AGRIMERCATO.ORG

Prendi un ingegnere elettronico 59enne, docente di informatica, ma, al tempo stesso, appassionato di enogastronomia e cultore del mondo rurale, di nome Rocco Zani, aggiungi il figlio Marcello, tanti prodotti tipici, spennella con un pizzico di istituto alberghiero "L. Einaudi", inserisci il tutto in piazza Stradivari e la degustazione è servita. Dopo l'esordio del 5 febbraio, funestato dal maltempo, domenica, dalle 9 alle 19, si è svolto, con il patrocinio del Comune di Cremona, il secondo appuntamento con il "Mercato in tavola" di "Agrimercato.org". 





Ventiquattro espositori provenienti da Lombardia, Trentino, Piemonte, Emilia Romagna, Puglia, Sicilia, Sardegna hanno proposto ogni ben di dio: dai formaggi al miele, dagli ortaggi ai vini, dai salumi alle conserve ed alle confetture. Una fiera del gusto e non solo. Rocco Zani punta infatti in alto: "Agrimercato.org è un'impresa individuale nata nel 2016 ed aperta agli imprenditori del settore. Ha anime molteplici. In occasioni come questa, il nostro obiettivo consiste nel mettere in relazione produttori, commercianti, ristoratori (in particolare, la trattoria "La Sosta", oggi assente, per una concomitanza) scuola e cultura, in quanto la nostra filosofia mira a coniugare la vendita agroalimentare col dialogo con il consumatore, cui intendiamo fornire consigli su come utilizzare le materie prime, nel solco della tradizione. Abbiamo già organizzato con successo iniziative analoghe a Soncino ed a Borgo Taro e saremo di nuovo all'ombra del Torrazzo il 30 luglio". Ecco spiegato il motivo per cui, al mercato vero e proprio, sono stati affiancati la mostra contadina, l'intrattenimento per i bambini e lo stand targato IIS "L. Einaudi": grazie ad un monitor, le sudentesse Marta Piacentino, Mariagrazia Palmieri e Giulia Agazzi di terza A eno, insieme ai docenti Maria Pezzini, Elena Ardigò (referenti di indirizzo), Giuseppe Micocci (responsabile dei laboratori) ed alla vicepreside Federica Gaboardi hanno illustrato come realizzare piatti da chef e pubblicizzato le iscrizioni al corso serale, per il quale sono previste due giornate di scuola aperta il 15 marzo ed il 10 maggio, alle ore 20. 



giovedì 2 marzo 2017

PROGETTO "TALENT SCOUT", A CACCIA DI TALENTI

È caccia ai talenti all'IIS "L. Einaudi". È infatti partito il progetto "Talent Scout", promosso dalla Camera di Commercio di Cremona, con l'obiettivo di offrire agli studenti delle superiori occasioni di alternanza scuola lavoro e di orientamento professionale. Per questo, negli appuntamenti successivi, interverranno anche esponenti del Gruppo Giovani Industriali, della Banca Cremasca e del Credito Padano. E, con gli allievi che riusciranno a superare le fasi più avanzate, saranno simulati veri e propri colloqui di assunzione. Sei in tutto gli istituti aderenti. In mattinata, presso l'auditorium, si è svolto l'incontro d'avvio del percorso, per cui è stato è scelto il titolo "Allenarsi per il futuro". Vi hanno assistito gli alunni di 4^ A turismo,  4^ A socio- sanitario,  4^ A  e  4^ B enogastronomia. Gli ambassador dell'iniziativa, ovvero Anna Levi dell'azienda Bosch, Federico Piccioni dell'agenzia Ranstad specializzata nella ricerca, nella selezione e nella formazione del personale Gian Maria Gabbiani, in qualità di testimonial sportivo del settore automobilistico, hanno raccontato la loro esperienza scolastica e lavorativa, hanno spiegato l'importanza della passione, della determinazione, della perseveranza e della pianificazione per raggiungere i propri traguardi ed hanno risposto alle numerose domande dei ragazzi, tra i quali potrebbe nascondersi il talentuoso dell'edizione 2017.


PRIMA AMATRICIANA DELLA SOLIDARIETÀ

Istituto "L. Einaudi" sempre in evidenza, nelle iniziative a sfondo benefico. Nell'ambito delle attività di alternanza, dieci studenti delle terze e delle quarte bar hanno gestito il servizio di sala della "Prima Amatriciana della solidarietà", organizzata dall'Unione del Delmona, che riunisce i Comuni di Gadesco e di Persico Dosimo e che è guidata da Fabrizio Superti. La cena si è svolta presso l'oratorio di San Marino ed è stata resa possibile dalla collaborazione con don Claudio Rubagotti, con la locale sezione "Auser", con l'associazione "Aiutiamoli a vivere" e con il comprensivo "Ugo Foscolo" di Vescovato. È stato un modo intelligente di coniugare le necessità di arricchimento professionale dei ragazzi, con quelle concrete delle persone colpite dal disastro sismico. I 235 coperti e la vendita collaterale di ben 130 chili di "pisarei" da asporto hanno fatto incassare circa 4000 euro, che saranno presto devoluti ai terremotati del Sud Italia, per il sostegno alla scuola "Ugo Betti" di Camerino. Claudia Feraboli di "Aiutiamoli a vivere" dichiara: "È stata una serata speciale. La gente ha risposto con generosità. Non abbiamo potuto accogliere tutti, perché i posti si sono esauriti in un batter d'occhio. È stato commovente". Nel ringraziare quanti hanno dato una mano per la riuscita dell'evento, il sindaco di Gadesco Pieve Delmona Davide Viola e l'assessora Chiara Uggeri hanno annunciato ulteriori appuntamenti enogastronomici, a favore delle popolazioni vittime del terremoto.