Translate

domenica 8 gennaio 2017

PRANZO BENEFICO A VESCOVATO




VESCOVATO - Per il terzo anno consecutivo, la Befana non ha esaudito soltanto i desideri dei più piccoli, ma anche quelli degli over 75. È successo alla materna di Vescovato, con l'ormai tradizionale pranzo benefico, organizzato dall'amministrazione comunale, con lo zampino dell'istituto "L. Einaudi" di Cremona. L'iniziativa, una delle tante partorite dalla sensibilità e dalla grande attenzione al sociale dell'assessora alla cultura Maria Grazia Bottoli e dell' intera giunta guidata dalla sindaca Maria Grazia Bonfante, ha avuto il merito di regalare un piacevole momento conviviale ad una cinquantina di anziani, per i quali si sono mobilitati con entusiasmo, oltre a parecchi volontari del paese, la ditta Markas, che si occupa del servizio mensa (e che, per l'occasione, ha messo a disposizione la cucina e del personale), i ristoranti della zona come "Il Mappamondo", il negozio d'abbigliamento "Mondine", le associazioni no profit locali (Auser, Caritas, Pro loco, Cremona Soccorso onlus) e la Pro Sus, che ha offerto i suoi prelibati salumi. Ma non è finita qui. La novità del 2017 è stata il servizio in sala, affidato ad una decina di studenti della terza A bar della scuola alberghiera cremonese. Per i ragazzi, tutti residenti nei dintorni, l'esperienza avrà valore di alternanza scuola lavoro. "Per i nostri anziani- spiega l'assessora Bottoli- la presenza dei giovani è un motivo di conforto. Per questo, abbiamo pensato all'istituto "L. Einaudi" ed abbiamo trovato disponibilità immediata da parte della dirigente Nicoletta Ferrari e del referente dell' indirizzo enogastronomico Giuseppe Micocci. Speriamo che la collaborazione si consolidi". D'accordo la preside Nicoletta Ferrari, che aggiunge: "Intendo proseguire la linea dell'apertura al Territorio, inaugurata dal mio predecessore Carmine Filareto. Gli alunni hanno avuto l'opportunità di farsi apprezzare e di mettersi in gioco a favore dei più svantaggiati, durante le festività natalizie".
Punti di forza del menu, fiocchetto e culatello, la fantasia di polpettine di pesce e di verdure, le frittate, la giardiniera nostrana, le torte salate, le crespelle al provolone, la tacchinella ripiena con patate al forno e gli immancabili torrone e panettone.

Nessun commento:

Posta un commento