Translate

giovedì 19 gennaio 2017

LA "TRIPA DE SAN BASIAN"- EINAUDI

Il progetto europeo East Lombardy significa anche istituto "L. Einaudi" (da settimane alle prese con la realizzazione di un percorso turistico cremonese) e... trippa. Quella di "San Basiàn" di Pizzighettone. Lo sanno bene i 20 alunni delle classi 2^ Ar, 2^ Br, 3^ Aeno, 5^ Aeno del corso alberghiero (referente Maria Pezzini), in trasferta per la quattro giorni enogastronomica, nel borgo sulle rive dell'Adda. Tra giovedì e domenica, il loro compito è servire questo grande classico della cucina di territorio, insieme a polenta e gorgonzola, salumi, formaggi vari ed altre specialità nostrane. Il tutto all'interno delle suggestive case matte di via Boneschi. Marta Aliprandi, vice presidente del Lions Club, l'ente organizzatore, dichiara: "La collaborazione con l'IIS "L. Einaudi" è ormai di lunga data e per noi preziosa. Nel tempo, si è instaurato un rapporto di reciproche stima e fiducia. Lo sforzo comune ha un fine benefico: il ricavato verrà devoluto ai terremotati ed a soggetti locali". In effetti, l'impegno dei ragazzi è notevole ed encomiabile, in quanto la collaudata manifestazione pizzighettonese, giunta alla nona edizione, prevede turni serali e notturni, cui si aggiungono il mattino ed il pomeriggio, nel fine settimana. Gli studenti non sono lasciati a se stessi: a seguirli, indirizzarli e - perché no? - bacchettarli, vi è infatti il docente tutor di sala e vendita, Michele Franzini, ex scolaro dell' "Einaudi". Con l'entusiasmo dei suoi 24 anni, il giovanissimo insegnante spiega con orgoglio: "Gli allievi sono veramente preparati ed all'altezza della situazione. Lo stanno dimostrando adesso più che mai, ma sono già stati messi alla prova con successo, in occasione della kermesse autunnale dei Fasulìn de l'óc cun le cudeghe tra le mura".





Nessun commento:

Posta un commento