Translate

martedì 24 gennaio 2017

FESTA DAL PIPEN

Domenica mattina, Nicoletta Ferrari, da quest'anno preside dell'istituto "L. Einaudi" di Cremona, non si è certo trovata alle prese con i soliti voti e giudizi scolastici. La nuova dirigente ha infatti preso parte ai lavori della giuria, che ha eletto la miglior culatta, un salume stagionato con la cotenna, parente del culatello. E, per una volta, a presiedere i singolari "scrutini", non è stata lei, bensì Tessa Gelisio, la bella e spigliata conduttrice televisiva della trasmissione "Cotto e mangiato", scelta come madrina dell'evento, organizzato dal "Comitato Fiera" di Torricella del Pizzo. La competizione è stata vinta dall'azienda Ardenga; secondo classificato il salumificio Barili. È successo durante la dodicedima edizione della "Festa dal pipén", nata in onore del piedino di maiale lessato. 
La scuola alberghiera cremonese ha avuto un notevole rilievo per tutto il fine settimana d'avvio della manifestazione enogastronomica, che si concluderà il prossimo 29 gennaio. Sabato sera, una decina di studenti del corso alberghiero delle classi 4^ Aeno e 4^ Bbar hanno animato il servizio di sala della cena "Gran varietà", svoltasi nel ristotenda, il padiglione riscaldato, allestito, per l'occasione, in piazza Boldori. 
Il menu prevedeva l'antipasto del duca Ranuccio II, i primi del marchese Castelbarco, la culaccia di maiale arrosto alla Gemando e il dolce della tradizione. Indaffaratissimi ai fornelli, i docenti tutor Roberto Cremona, Giuseppe Micocci e Massimiliano Ruscelli, concordi, dichiarano: "Si tratta di un'iniziativa di grande richiamo, cui aderiamo volentieri per la crescita professionale e per la soddisfazione personale dei nostri alunni". La serata è proseguita con le battute di Max Cavallari de "I Fichi d'India", la musica dei "Fak the Krisis" e l'avvenenza delle finaliste del concorso "Fotomodella italiana". La kermesse del casalasco inaugura il nutrito programma di "East Lombardy 2017", con ambasciatrice la storica della gastronomia locale Carla Bertinelli Spotti. La presentazione del progetto europeo è avvenuta tramite un convegno in municipio, in cui sono intervenuti, tra gli altri, i sindaci Emanuel Sacchini, nella veste di padrone di casa e Filippo Bongiovanni di Casalmaggiore, Tessa Gelisio, l'assessore regionale all'agricoltura Giovanni Fava, il consigliere regionale Carlo Malvezzi, l'assessora alla città vivibile ed alla rigenerazione urbana del Comune di Cremona Barbara Manfredini, il presidente della Coldiretti Paolo Voltini e l'imprenditore Maurizio Santini, noto per la produzione del pizzetto, il salame col filetto. Tra i protagonisti dei due giorni d'esordio pure la mostra mercato dei prodotti tipici, il dj di Radio circuito 29, le prelibatezze della "Sala magna - Osteria del borgo" e la distribuzione gratuita di polenta pasticciata ad opera del "team Einaudi" (professori e ragazzi) e dei volontari del posto. 




Nessun commento:

Posta un commento