Translate

venerdì 23 dicembre 2016

East Lombardy

"East Lombardy". Si chiama così la nuova sfida dell'istituto "L. Einaudi". Ma che cos'è? Un progetto sfornato dall'Università di Bergamo, che richiede la creazione di itinerari turistici ed enogastronomici, da parte delle scuole superiori lombarde impegnate in tali settori. L'invito è stato rivolto alle istituzioni scolastiche di Cremona, Mantova, Brescia e Bergamo e prevede scambi tra gli studenti delle varie province, per la sperimentazione degli itinerari realizzati. Un concorso finale incoronerà la migliore risposta all'interessante iniziativa bergamasca. La premiazione, con ogni probabilità, nel mese di maggio, sarà effettuata da una giuria d'eccellenza, composta da esponenti dell'Ufficio scolastico provinciale, dell'Università e dello Slow Food. "Aderiamo con la quarta e la quinta turistico - spiegano Maria Teresa Dragoni e Monica Parrella, referenti d'indirizzo, che aggiungono - siamo state contattate da Marina Spotti del Comune di Cremona ed abbiamo accettato con entusiasmo, in quanto ci è sembrata una buona opportunità, per valorizzare l'ambiente, il patrimonio culturale e le tradizioni culinarie locali, attraverso lo sviluppo delle competenze  professionalizzanti degli alunni". Pieno sostegno, va da sé, anche da parte della dirigente Nicoletta Ferrari, favorevole a tutte le attività didattiche, che, come questa, sono in grado di far emergere le potenzialità dei corsi di studio e delle molteplici anime della scuola. In mattinata, con i docenti e le classi, si è svolto un incontro esplicativo ed informativo. Elena Viani, nel ruolo di ambasciatrice dell'Università di Bergamo, ha illustrato le finalità della proposta ed ha coordinato il successivo momento formativo riservato agli insegnanti, che supervisioneranno i ragazzi. Presenti, oltre alle già citate Dragoni e Parrella, entrambe di lettere, anche Brunella Ceriali di inglese, Lucrezia Mangano di francese, Sergio Mantovani di geografia ed Ombretta Valsecchi di storia dell'arte.

Nessun commento:

Posta un commento